L’amministrazione comunale ha approvato la delibera di giunta riguardante i lavori di completamento del 3° modulo per gli spogliatoi, ed i servizi igienici per il pubblico, presso il campo di calcio alternativo che sorge nel quartiere Giallonghi.

La Giunta aveva incaricato il settore Sviluppo Economico per la redazione dei progetti relativi al campo che sorge in via Tommaso Lucentini, visto il progetto esecutivo redatto dal arch. Vincenzo Barresi, tecnico comunale, visto il quadro economico di spesa che ammonta ad € 156.000,00, di cui €120.056,90 per lavori a basa d’asta, più € 3.713,10 per gli oneri per la sicurezza, più spese per iva, spese per la gara (pubblicazione, tasse, diritti, pareri altri enti) e competenze tecniche; la Giunta ha così deliberato di finanziare con fondi comunali l’intera spesa, e di dare mandato al dirigente del settore Opere Pubbliche a procedere all’espletamento delle procedure di aggiudicazione dei lavori.

Questo intervento sarà, probabilmente, quello conclusivo su un campo di cui si cominciò a parlare già nel lontano 1998, per decongestionare lo stadio Paolo Marino, per gli allenamenti della Folgore, e per ospitare tutti gli incontri amatoriali, e per le scuole calcio. I lavori partirono nel 2001 ed ogni anno si sono succeduti una serie di interventi che hanno visto la realizzazione del rettangolo di gioco in terra battuta con impianto di drenaggio ed impianto idro-elettrico di irrigazione, la recinzione perimetrale dell’area, il primo ed il secondo modulo spogliatoi, il primo modulo gradinata e l’impianto d’illuminazione del rettangolo di gioco per una spesa totale che si aggira sui € 450mila circa.