Il Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa Vincenzo Tusa e delle aree archeologiche di Castelvetrano, Campobello di Mazara e dei Comuni limitrofi aderisce alla Settimana della Cultura 2011 con numerose iniziative.

Sabato 9 aprile, alle ore 10, presso il Baglio Florio, all’interno del Parco di Selinunte, sarà presentato l’insieme delle attività, denominato Selinunte apre le porte; seguiranno una relazione su Selinunte al tempo dell’Unità d’Italia e una visita guidata.

Seguiranno, fino al 17 aprile, conferenze, laboratori, visite guidate, spettacoli sia presso Selinunte, sia presso le Cave di Cusa, realizzati con l’apporto dei Comuni di Castelvetrano e Campobello di Mazara, di Legambiente – Sicilia, di vari Istituti scolastici, associazioni e privati.

sabato 9
ore 10 – Presentazione del programma Selinunte apre le porte;
Selinunte al tempo dell’Unità d’Italia, a cura di G.L. Bonanno

domenica 10
Treni di Pietra, viaggio archeologico nelle colonie greche della Sicilia occidentale, Himera e Selinunte, in collaborazione con Trenitalia, Comune di Castelvetrano, Associazione La Rotta dei Fenici e Parco Archelogico di Himera

lunedì 11
Laboratori didattici a cura de La rotta dei Fenici per le scuole elementari (Baglio Florio)

martedì 12
Laboratori didattici a cura de La rotta dei Fenici per le scuole medie (Baglio Florio);
recital presso il santuario di Demetra Malophoros a cura della Scuola Media Pardo;
ore 11 – Sul cantiere del tempio C (conferenza presso il Baglio Florio sui lavori in corso e sulle prospettive di ricerca, a cura di C Greco, C.Bennardo, G.Bianco)

mercoledì 13
Guide turistiche e recitals (poesie classiche e brani dal’Iliade) a cura della Scuola Media Pappalardo (Acropoli: Casa del viaggiatore, Tempio C, mura Porta nord);
Ore 16 – Conferenza del prof. Giuseppe Barbera (Università di Palermo) L’esperienza del giardino della Kolymbetra nel Parco Archeologico della Valle dei templi di Agrigento e del Prof. Antonino Catara (Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia), Un progetto bio-naturalistico per Selinunte (Baglio Florio)

giovedì 14
ore 10 – Paesaggio e natura a Selinunte, visita naturalistica del sito a cura dell’associazione La Poiana per le scuole medie;
ore 16 – Il santuario di Demetra a Cirene e i nuovi templi dorici conferenza di Mario Luni (Università di Urbino) presso il Baglio Florio

venerdì 15
ore 11 – Presentazione della Rete Museale Belicina, in collaborazione con Legambiente – Sicilia e con il Servizio Polo Museale Val di Mazara. Interverranno l’Assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Prof. Sebastiano Missineo e il Dirigente Generale del Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Arch. Gesualdo Campo

sabato 16
Laboratori didattici naturalistici nel sito di Cave di Cusa a cura dell’associazione La Poiana per le scuole elementari di Campobello di Mazara;
Adozione delle Cave di Cusa da parte del Circolo didattico di Campobello di Mazara

domenica 17
Il complesso monumentale del tempio G
ore 10 – Visita archeologico-naturalistica a Cave di Cusa, a cura di Legambiente di Castelvetrano e della Pro-Loco di Campobello;
ore 15 – Il tempio G ed i materiali architettonici estratti dalle Cave di Cusa (Parco Archeologico di Selinunte)

Per tutta la settimana il I Circolo didattico di Castelvetrano curerà una mostra presso il Baglio Florio; gli alunni dell’Istituto professionale turistico Ferrigno di Castelvetrano svolgeranno accoglienza e assistenza ai turisti presso i templi della Collina orientale.

Per tutto il periodo l’ingresso al Parco sarà gratuito.

Si allega locandina-invito, ove sono specificate le singole iniziative e tutti i soggetti partecipanti.