Danni ingenti e strade invase da fango e detriti. L’ondata del maltempo che ha colpito ieri la Sicilia ha lasciato una scia di distruzione. Due sono i dispersi uno a Sciacca e uno a Letojanni per i quali proseguono le ricerche. I militari stanno eseguendo le ricerche anche con l’aiuto di un elicottero e personale della Guardia Costiera ha iniziato le ricerche in mare.

I danni infrastrutturali sarebbero stati quantificati per oltre 50 milioni di euro ai quali si aggiungono i circa 30 milioni quantificati per l’agricoltura.

La Protezione Civile ha coordinato per tutto il giorno le operazioni di rimozione del fango e detriti dalle strade per tornare alla normalità. Operazioni molto complesse che hanno visto la partecipazione anche di gruppi di volontari come una unità mobile del Nucleo Operativo Emergenze di Castelvetrano se sempre sotto la coordinati dalla protezione civile regionale si è recata oggi nel territorio di Sciacca in supporto delle popolazioni colpita da questa impressionante ondata di maltempo.

maltempo-sciacca

 

maltempo-sciacca-2