Proseguono le attività del Comitato di Castelvetrano della Società Dante Alighieri, dopo l’inaugurazione nel nome di Rosario Di Bella.

Domenica 10 dicembre, alle ore 17:00, nei locali del “Circolo della Gioventù”, l’attenzione sarà centrata su uno dei canti più noti e amati della Divina Commedia: Inferno XXVI.

Sarà approfondito il rapporto tra il folle volo dell’Ulisse dantesco, che sprona i compagni (e per estensione l’umanità tutta) a «seguir virtute e canoscenza», e il “racconto antico” di Creazione (Genesi 2-3), dedicato alla prima umanità e alla trasgressione del divieto di mangiare dell’albero della conoscenza del bene e del male.

L’incontro, primo del ciclo “Le Domeniche della Dante”, vedrà la partecipazione come relatrice di Erina Ferlito, biblista, già docente di lettere italiane e latine nei licei, attualmente responsabile dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Diocesi di Mazara del Vallo. Introdurrà Rosario Atria, Presidente del Comitato. Interverranno Ermelinda Palmeri (che curerà le letture) e Fabio Pecorella (al pianoforte).

Società Dante Alighieri Comitato di Castelvetrano