La scorsa settimana, la Giunta di Castelvetrano, ha deliberato l’approvazione di un importante regolamento a favore delle imprese che denunciano il racket.

Oggi il TG2 ha dedicato un servizio sulla questione, probabilmente perchè il Comune di Castelvetrano è stato il primo a recepire la legge 3/2012 che permette appunto una serie di agevolazioni alle attività che denunciano richieste di estorsine ed usura.

Coloro che hanno un attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o sono liberi professionisti che, dopo aver subito un danno a beni mobili ed immobili, lesioni personali, richieste estorsive o usuraie usufruiranno delle seguente agevolazioni: esenzione dell’imposta comunale sugli immobili (IMU), della tassa smaltimento rifiuti solidi urbani (TIA), del canone per l’occupazione del suolo pubblico (TOSAP), dell’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e dei cannoni idrici per un periodo di cinque anni; inoltre potranno concordare un piano di rientro quinquennale per il pagamento dei tributi pregressi.

Clicca qui per visionare la replica dell’intervista al Sindaco Felice Errante, andata in onda su RAI 2: