E’ stato appurato sul fatto, da una responsabile della struttura. L’avvocato Giacinto Canzona, noto per i falsi processi su falsi naufraghi della tragedia della Costa Concordia, già scovati da Striscia la Notizia, è l’artefice della falsa notizia divulgata lo scorso 12 agosto nella quale si parlava di una coppia di gay, ospiti presso il Delfino Beach di Marsala, insultati da altri ospiti della struttura.

Canzona, che alloggia presso l’Hotel, ha, da subito, comunicato tramite il proprio cellulare con i giornalisti e gli stessi responsabili della struttura. Questo ha consentito ad una responsabile, che lo stava contattando, di coglierlo nel momento in cui rispondeva alla chiamata, falsificando la voce e spacciandosi per tale Alessio Conte, la persona oggetto di insulti.

La divulgazione di tale episodio, accaduto questa mattina, è stata voluta dal sig. Michele Licata, titolare della struttura, in quanto necessaria nel pieno rispetto di tutte le categorie coinvolte in questa vicenda, che sono state soggiogate dall’esuberanza di un personaggio che non si è mai giustificato per il gesto compiuto e anzi, alla presenza della giornalista della radio Rmc Jana Cardinale, ha continuato a ridere dicendo di non preoccuparsi di quanto accaduto poiché per lui è solo “pubblicità”. Una pubblicità che paga la struttura, i giornalisti e tutte le persone prese in giro dalla fantasia di questa persona.

L’azienda prenderà, ovviamente, provvedimenti per sopperire al notevole danno di immagine arrecato, intaccando una realtà imprenditoriale del territorio che è conosciuta per l’eccellenza nel servizio di accoglienza turistica e promozione del territorio.