A Selinunte, e-QBO, l’architettura fuori scala di Romolo Stanco è stata metafora del’architettura che verrà, confrontandosi in un dialogo imperdibile con un sito archeologico di importanza mondiale e rendendolo interattivo e connesso.