lavori castelvetrano

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, rende noto che sono partiti ieri i lavori per l’ampliamento della via Diaz, all’incrocio con la via Seggio ed una volta terminato questo intervento partiranno i lavori per la realizzazione di un parcheggio nell’area compresa tra il Centro Comunale della Protezione Civile ed il palazzetto dello sport.

Nei mesi scorsi, com’è noto, nell’ottica di migliorare la viabilità cittadina, l’Amministrazione aveva realizzato i lavori di ampliamento della Via Armando Diaz nel tratto dall’incrocio con la Via Seggio a Via Del Re, eliminando la vecchia linea ferrata e restituendo alla città un’arteria moderna e funzionale. Per completare l’opera l’Amministrazione ha deciso quindi di ampliare l’incrocio con la via Seggio, ampliando il tratto in questione con la demolizione dei muri in cemento armato che delimitavano la vecchia ferrovia.

I lavori in questione consentiranno altresì di effettuare un ampliamento dello spiazzo soprastante adiacente la via Ludovico Ariosto, e le vie Piersanti Mattarella, Sanmartino, Seggio ed Armando Diaz ed inoltre è prevista la sistemazione dell’area che insiste sulla via Pier Santi Mattarella, nel tratto compreso tra il Centro di Protezione Civile ed il Pala Puglisi, mediante l’esecuzione di un intervento di livellamento e risagomatura del piano, e la successiva bitumatura della stessa, che consentirà la realizzazione di una vera e propria area di parcheggio, di circa 900 metri, e la collocazione dei marciapiedi intorno agli edifici presenti.

Continuiamo a portare avanti la politica dei piccoli ma concreti passi per arricchire di servizi la nostra città-afferma il Sindaco- il completamento dei lavori dell’ampliamento di via Diaz sarà utile per decongestionare un tratto molto trafficato ed in più riqualificherà una zona che oggi si presentava infelice, mentre il parcheggio vicino al Coc oltre ad urbanizzare una zona oggi malmessa, diventerà una preziosa valvola di sfogo per operatori ed utenti che si recano presso l’adiacente Ospedale Vittorio Emanuele II, con oltre 50 posti auto.