Questa mattina, presso il Parco Archeologico di Selinunte, si sono svolte le operazioni di campionamento di quei rifiuti che avevano portato al sequestro, da parte del Corpo Forestale Regionale, dell’area interessata ai lavori di rimozione delle dune.

Dopo la caratterizzazione del materiale prelevato dagli esperti si potrà procedere alla bonifica dell’area e quindi al dissequestro dei lavori che potrebbe quindi avvenire entro la fine del mese di agosto.

Non rimane che attendere il via libera ai lavori, fermi dallo scorso giugno, per la realizzazione della “passeggiata sulle dune” grazie alla quale la gente potrà ugualmente ammirare i templi senza pagare il biglietto d’ingresso.

Il progetto è stato finanziato dall’Unione Europea, attraverso il fondo europeo per lo sviluppo regionale Po Fesr 2007-2013, per circa 3.300.000 euro.

CLICCA QUI I DETTAGLI DEL NUOVO INGRESSO DEL PARCO