Premio in denaroIl Comune di Castelvetrano ha ottenuto un importante riconoscimento da parte dell’Assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e delle Autonomie Locali, retto dalla dr.ssa Caterina Chinnici. Per il nostro comune è in arrivo la somma di Euro 112.130,80 per aver ottenuto una lunga serie di indicatori positivi che hanno comportato l’accesso alle premialità previste dalla Regione in favore dei comuni e delle province.

Il Comune di Castelvetrano ha rispettato gli indicatori previsti, ed entra di diritto tra i comuni più “virtuosi” della Sicilia. Non nasconde la soddisfazione il sindaco: “Questo riconoscimento premia il buon governo che ha caratterizzato quest’ amministrazione- afferma Pompeo- in 7 anni non ha mai aumentato i tributi ai propri cittadini ed è l’unico comune in Italia che non ha applicato l’addizionale irpef – conclude il primo cittadino- abbiamo raggiunto questo risultato grazie al buon lavoro che ha con sentito di raggiungere tutti gli obiettivi prefissati.”

Questi gli indicatori previsti dalla Regione:

* Sforzo tariffario ( La finalità è quella di attenzione gli enti sulla necessità di porre in essere una migliore fruizione del patrimonio in termini di redditività e di incrementare i proventi collegati ai servizi erogati dall’ente)
* Sforzo Fiscale ( L’indicatore ha lo scopo di una più attenta gestione delle entrate di natura tributaria, per una crescita dell’autonomia finanziaria)
* Capacità di riscossione ( Il parametro vuole sottolineare il grado di realizzazione concreta delle risorse tributarie ed extra-tributarie, ed il ruolo della velocità di realizzazione delle entrate proprie nella gestione della cassa)
* Propensione agli investimenti ( Il parametro evidenzia la capacità dell’ente di finanziare con mezzi propri la spesa in conto capitale. La premialità tende quindi a stimolare gli enti a mobilitare risorse proprie)
* Flussi turistici ( Al fine di quantificare la variazione del numero degli abitanti causata dalla presenza di flussi turistici)
* Predisposizione entro il 31/12/2008, del programma di incentivazione riscossione tributi per l’anno 2009 e/o attuazione, entro la stessa data, dell’analogo programma predisposto nell’anno 2007 per l’anno 2008; realizzazione , entro il 31/12/2008, del programma di condono edilizio