Il Sindaco, Avv. Felice Errante, rende noto che con proprio provvedimento ha affidato al Dirigente dei Servizi Tecnici, ing. Giuseppe Taddeo, l’obiettivo relativo all’intervento di trasformazione dell’edifico che ospitava l’ex stazione ferroviaria di Marinella di Selinunte in Stazione dei Carabinieri.

Dopo la chiusura della caserma, avvenuta un decennio fa, si avvertiva la necessità di dotare la borgata di un importante presidio di legalità che potesse anche garantire una presenza significativa sia per la borgata che per tutta la fascia costiera del nostro territorio che dal confine con il comune di Menfi a quello con il comune di Campobello di Mazara, abbraccia anche la frazione di Triscina di Selinunte e l’area antropizzata con alberghi e strutture ricettive di vario genere.

L’amministrazione ha così avviato degli incontri con i rappresentanti dell’Arma, al fine di valutare la possibilità di insediare tale stazione dei Carabinieri presso l’immobile di proprietà comunale già ex-stazione ferroviaria che si trova in piazza Stesicoro. Verificata la disponibilità dell’Arma ed a seguito di sopralluoghi si è deciso di procedere ed il Sindaco ha quindi affidato all’ing. Taddeo l’incarico di progettazione che prevede che vengano posti in essere tutti gli adempimenti in campo gestionale e delle risorse umane.

In un momento di grave allarme sociale con una pericolosa recrudescenza di atti criminali abbiamo ritenuto di lanciare un forte segnale di legalità alla borgata di Marinella di Selinunte – afferma il sindaco- i lavori di ristrutturazione, che saranno a carico dell’Ente, consentiranno alla borgata di tornare ad avere un importante punto di riferimento quale storicamente è sempre stata l’arma dei Carabinieri per i cittadini e sicuramente aumenterà il livello di sicurezza per i residenti e per i turisti.