Grande soddisfazione per la numerosa partecipazione all’iniziativa per sollecitare al più presto la fruibilità dal tempio più antico di Selinunte, libero da impalcature. I ragazzi della Scuola Media Statale V.Pappalardo, e l’associazione Guide Turistiche di Trapani hanno presentato i loro cartelli per sostenere l’interesse verso la cultura.

Presenti il Direttore del Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, l’ Amministrazione comunale di Castelvetrano, l’Ass. Rotta dei Fenici, l’Ass. Libera, i Circoli Legambiente Crimiso e Valle del Belice, l’ Ass. Guide Turistiche della provincia di Trapani, La Riserva Naturale Grotta di Santa Ninfa, la Scuola Media Statale V. Pappalardo, diversi cittadini e alcuni rappresetanti del gruppo FB amici del Parco Archeologico di Selinunte e cave di Cusa.

Sono intervenuti G. Salluzzo, presidente del Circolo Legambiente Crimiso, Dott. C. Greco direttore del parco archeologico di Selinunte, prof. F. S. Calcara delegato dell’Amministrazione Comunale di Castelvetrano, Il presidente dell’Ass. guide turistiche di Trapani, la prof. C. Palmeri della scuola Media Statale V. Pappalardo, tutti accomunati verso un interesse per la cultura dell’intero territorio Belicino hanno ringraziato i partecipanti, soddisfatti anche per la imminente rimozione del ponteggio del Tempio C, che già ha ottenuto i finanziamenti.

Le guide turistiche hanno svolto una breve visita guidata dell’Acropoli, per l’importante occasione.