Al via la realizzazione di un sistema di video-sorveglianza per la borgata di Triscina di Selinunte. La Giunta Municipale della città di Castelvetrano Selinunte, guidata dal Sindaco Felice Errante, aveva deliberato di approvare il progetto di video sorveglianza.

Nei prossimi giorni, dopo le varie fasi burocratiche partiranno i lavori. “Sappiamo bene – ha dichiarato il sindaco Felice Errante- i disagi che registrano molti proprietari di case a causa dei continui furti in appartamento. Tra qualche giorno entrerà in funzione un sistema di telecamere che renderà molto difficile l’operato di malviventi in azione”.

triscina di selinunteIl progetto che è stato presentato dall’associazione di volontariato “Insieme per Triscina” quasi un anno fa e si propone la realizzazione di un sistema di video-sorveglianza che possa essere allocato nei vari punti di accesso alla borgata al fine di aumentare il livello di sicurezza degli abitanti, a maggior ragione per tutti coloro che vi risiedono anche nei mesi invernali dove sono più frequenti gli episodi criminosi in danno delle abitazioni.

La scelta di poter costantemente monitorare tutti i movimenti in entrata ed in uscita dalla borgata, sarà un efficace deterrente per coloro che volessero mettere in atto azioni criminali. Nei giorni scorsi, diversi cittadini proprietari di abitazioni, hanno denunciato alle autiorità furti nelle proprie abitazioni estive.

Un sistema di monitoraggio della borgata, tristemente nota per l’altissimo numero di furti nel periodo invernale, era ormai improcrastinabile – afferma Errante- a differenza di coloro che dietro una tastiera diventano i paladini del buon governo, noi siamo abituati a stare in mezzo alla gente per cercare di coglierne i bisogni”. Errante replica anche alle polemiche sui social.

Con l’aiuto delle telecamere e una maggiore presenza delle forze dell’ordine gli abitanti di Triscina dovrebbero sentirsi più sicuri. Nella frazione , anche nel periodo invernale ormai risiedono abitualmente quasi 1000 persone.

La popolazione è distribuita in un vasto territorio e all’interno di un ‘area urbana con oltre 6 mila abitazioni. Le varie distanze e la poca illuminazione di molte strade favoriscono l’agire dei ladri che spesso, fanno più danno alle strutture abitative con il loro ingresso nelle abitazioni, del reale valore del bottino prelevato. Con le telecamere in funzione sarà più facile “beccare” gli autori

di Filippo Siragusa
per Giornale di Sicilia