Grande successo di pubblico per la collettiva di pittura degli artisti, Marino Archetti, Giovanna Cucchiara e Maria Anna Tilotta, gli scorsi 1, 2 e 3 agosto a Triscina di Selinunte.

L’esperimento di esporre i propri lavori all’interno di un giardino di un’abitazione civile, all’uopo predisposto, ha riscosso l’entusiasmo dei visitatori che con la modalita’ conviviale hanno potuto interloquire con gli artisti, esplicitando il percorso socio-ambientale che ha spinto gli stessi nell’elaborazione delle proprie opere.

La pittura tra la natura

Dalle nature morte, alla più viva rappresentazione della quotidianità è stato possibile ammirare nelle varie modalità di rappresentazione grafica che gli autori hanno messo in campo confrontandosi con il pubblico che è accorso numeroso nelle tre giorni di pittura, che potremmo definire persino, “viva” per il suo carattere forte di pervasione che ha determinato nelle serate estive di Trisicna di Selinunte.

Gli artisti, per generazione e percorsi di vita diversi hanno però dimostrato una sintonia artistica che pareva integrarsi nelle opere esposte con un segno comune di sicilianita’ che li univa come un tratto di matita distintivo avvicinandosi la sicilianita’ all’universalita’ e facendola apparire come un insieme comune ma forte della passionalità propria della nostra sicilia.

Gia’ si pensa alla seconda edizione con l’aggiunta di una estemporanea e tutto lascia immaginare che il percorso intrapreso non dovrà aspettare la prossima estate considerando che il periodo natalizio potrà permetterci di rivedere all’opera i tre bravi artisti.

In allegato alcuni momenti della collettiva.

La pittura tra la natura 1

La pittura tra la natura 2

La pittura tra la natura 3