(AGI) B.V., un gioielliere di 44 anni e la sua compagna M.D. di 37 anni sono rimasti feriti da un colpo di pistola durante un tentativo di rapina nella loro casa di Triscina.

Tre individui, con accento straniero (presumibilmente rumeno) e a volto coperto, hanno fatto irruzione e il padrone di casa ha ingaggiato una colluttazione con uno di loro. Durante la lotta e’ partito un colpo dall’arma del malfattore e il proiettile ha trapassato un braccio del gioielliere per poi sfiorare al volto la donna.

I rapinatori sono poi fuggiti senza portare via nulla. I due sono stati medicati nell’ospedale di Castelvetrano e dimessi con prognosi di 30 giorni per l’uomo e di 20 per la donna. Sull’episodio indaga la polizia .