treno castelvetranoL’accensione di una spia che segnalava un principio d’incendio a bordo la causa del fermo, martedì, vicino a castelvetrano, per quasi tre quarti d’ora, di un treno Minuetto partito da Trapani intorno alle 16 per Palermo.

Per i passeggeri, una ventina, soltanto disagi sino all’arrivo di un altro locomotore che ha trainato il Minuetto alla stazione ferroviaria di castelvetrano, da dove hanno poi potuto proseguire il viaggio. Un disagio per così dire di natura “accidentale” quello patito dai pendolari che spesso nel Trapanese sono costretti a subire ben più pesanti conseguenze dai disservizi. In questi giorni Trenitalia avrebbe soppresso un altro treno, con partenza alle 6.44 da Castellammare con direzione Trapani.

Da domani il locomotore partirà alle 7,30 da castelvetrano dove i passeggeri della città del Golfo e delle altre stazioni intermedie potranno arrivare tramite un bus.

Margherita Leggio
per La Sicilia