Comunicato Stampa Carabinieri – I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, con le sue stazioni ed equipaggi dell’aliquota radiomobile, hanno svolto, nella giornata di giovedì 5 aprile 2018, un servizio coordinato di controllo del territorio.

In particolare, a Mazara del Vallo sono stati arrestati tre castelvetranesi: P. M. di anni 32, C. D. di anni 34 e T. G. di anni 28. I citati soggetti, sono stati sorpresi all’interno di un immobile situato in Contrada Affacciata, dagli equipaggi della Stazione e dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri, sottoposto a vincolo giudiziario, poiché di proprietà di una società in fallimento per la quale è stato nominato curatore fallimentare.

Chiesti chiarimenti sulla loro presenza sul posto i malviventi non sapevano dare una risposta esaustiva ai militari i quali, dopo gli approfondimenti di rito, hanno infatti ricostruito come i soggetti si fossero arbitrariamente introdotti all’interno dell’ immobile asportando numerosi materiali ferrosi (principalmente dei tubi in ferro dell’impianto idrico di quella struttura, raccordi in ottone e cavi di rame), tagliati da uno di loro mediante l’utilizzo di una smerigliatrice collegata a relativo gruppo elettrogeno portato sul luogo per perpetrare più velocemente il furto. Due si stavano invece adoperando per la sistemazione della refurtiva a bordo di un fiat doblò. Complessivamente oltre 200 kg il peso del materiale edile trafugato e già caricato.

 

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani
COMUNICATO STAMPA