carabinieri castelvetrano

Prosegue incessante l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti. Durante i serrati servizi si controllo del territorio degli ultimi giorni, infatti, i Carabinieri della Stazione di Partanna, guidati dal Lgt Fabio Proietti, hanno fermato e controllato 2 giovani provenienti da Castelvetrano trovandoli in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti del tipo marijuana.

Per i due giovani assuntori è scattata la segnalazione alla prefettura di Trapani ed il provvedimento di sospensione del documento di guida. A seguito dell’intensificarsi dei controlli, lunedì 2 u.s., veniva bloccato, in agro di Partanna, un furgone con a bordo Resina Rocco, catanese, cinquantaduenne, il quale veniva trovato in possesso di alcune dosi di marijuana e due coltelli di genere vietato. Il successivo controllo presso l’abitazione sita in Campobello di Mazara permetteva di rinvenire 9 involucri contenenti in totale circa 300 grammi di marijuana, nonché 5 piantine di canapa indiana coltivate in una serra, strumenti atti al confezionamento ed al peso della droga, circa 20 cartucce cal.9 ed altro materiale al vaglio degli investigatori.

Per il soggetto è stato disposto il provvedimento di arresto e la conseguente sottoposizione agli arresti domiciliari. Convalidato l’arresto dalla A.G. saccense, per il 52 enne catanese, veniva disposto l’obbligo di presentazione alla competente Stazione di Campobello di Mazara affinché venga costantemente monitorato.

Si susseguono quindi i risultati dell’Arma castelvetranese in merito alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, ma ciò deve indurre a considerare che questo è solo il risultato di un mercato che non conosce crisi e che continua, invece, a vedere una sempre maggiore richiesta, soprattutto, da parte dei più giovani.

Comunicato Stampa Carabinieri – Castelvetrano