La 2° Commissione consiliare, del Comune di Castelvetrano, competente in materia nell’affrontare le questioni attinenti i Servizi ecologici e le problematiche connesse a questo argomento nel nostro territorio, in considerazione del fatto che molti concittadini hanno ricevuto dalla Belice Ambiente un avviso di accertamento relativo al pagamento della TIA (tariffa d’igiene ambientale) relativa gli anni 2005, 2006, e 2007 e che questo atto segue quello già fatto recapitare nel 2010, sempre relativo allo stesso periodo, (occasione in cui molti cittadini hanno regolarizzato i pagamenti dovuti), ha redatto un documento di indirizzo affinché la Belice Ambiente S.p.a. in liquidazione, in autotutela, proceda all’annullamento totale o parziale degli accertamenti notificati qualora ve ne siano le condizioni e che, in ogni caso, proceda, in autotutela, alla detrazione delle voci relative alle sanzioni e all’applicazione dell’I.V.A..

Ha altresì richiesto alla Belice Ambiente S.p.a. di dislocare un proprio addetto presso gli uffici comunali di Castelvetrano al fine di raccogliere le istanze di annullamento ed istruire le pratiche evitando così che i concittadini arrivino ad essere obbligati ad intraprendere ricorso giurisdizionale presso la Commissione Provinciale Tributaria di Trapani per annullare l’accertamento che richiede ulteriori costi e spese a carico dei cittadini.

Si allega il documento presentato ed affidato al Sindaco che si è immediatamente prodigato, come è suo costume, per affrontare la questione a difesa dei suoi concittadini.

Documento accertamenti Belice Ambiente

Il Presidente della 2°Commissione

Salvatore Vaccarino