Cari compaesani, come vedete nelle foto il “futuro è davvero qui!”.

Non stò a dire di chi sia la colpa di questa azione INFAME, ma è stata veramente una grande vigliaccata.

Nonostante vi siano stati nel tempo delle indicazioni da parte della amministrazione su come smaltire questi pericolosi rifiuti , la gente balorda continua ad infischiarsene di ogni cosa. La tutela del territorio, della salute propia e degli altri, sembra non avere nessuna importanza.

Si continua, incosapevoli, che un giorno la Nostra Amata Terra, se si continua così, ci presenterà un conto assai salato. Quando c’è stato, prima delle elezioni, l’incontro al quartiere Belvedere con la presenza dei 3 candidati sindaci, se mi fosse stata data facoltà di parola, avrei detto:

Perchè non fare una “campagna di sensibilizzazione” dicendo che il comune si farà carico dello smaltimento dei rifiuti di questo tipo? Non sarebbe saggio, smaltire l’amianto a carico dello stesso visto, che la gente lo butta dove gli pare e piace? Non si risparmierebbe su: salute, ambiente e costi di smaltimento coatto?

La mia richiesta và direttamente al signor sindaco di castelvetrano e all’assessore di competenza. Noi del quartiere “Seggio” invieremo delle lettere all’amministrazione, al commissariato di Polizia, al comando dei Vigili Urbani, ai quali chiederemo formalmente di togliere IMMEDIATAMENTE queste bombe a “tempo”.

Se entro 60 gg. non risponderà nessuno saremo costretti a mandare tutto alla procura di MARSALA.

Ci auguriamo, là dove necessitano,che si avviino le indagini per scoprire il colpevole. Gli abitanti della Via Seggio, Via R. Certa, c/da termini e Comitato Seggio, si augurano che non si resti indifferenti a tale situazione.

Quando abitavo nel quartiere Belvedere ho perso mia moglie per un tumore, da allora sono decedute un centinaio di altre persone, non vorrei perdere pure le mie figlie che vedete nella foto, si faccia ciò che è dovuto,

grazie

Mario Signorello