un tocco di zenzeroVenerdì 30 agosto, per la serata conclusiva dell’edizione 2013, BELICINEMA fa tappa presso l’oleificio Siciliando dell’Azienda Agricola Mangiaracina , in via Bresciana al Km 1,00 a Castelvetrano.

Il film in proiezione è “Un tocco di zenzero” del regista Tassos Boulmetis, da molti paragonato a “ Nuovo cinema paradiso”.

Come sempre, prima della proiezione del film, ci sarà una piccola degustazione dei prodotti tipici della Valle del Belice, e in questo caso non potranno mancare l’olio, le olive e i patè prodotti con le olive “nocellara”

Ringraziamo per l’ospitalità i due giovani imprenditori , Pietro ed Eliana, e cogliamo l’occasione per esprimere loro, che ci hanno seguito in quasi tutte le tappe della rassegna, il nostro apprezzamento ed incoraggiamento . Decidere come hanno fatto loro, in un momento economico non particolarmente favorevole a livello globale, di focalizzare tutto l’impegno e la passione nella valorizzazione delle ricchezze agricole e culinarie tipiche siciliane è stata sicuramente una grande scommessa.

Vogliamo però ringraziare anche le altre Aziende ed Agriturismi che ci hanno ospitato e proposto i propri prodotti ( Gazzerosse, Vaccaro, Orestiadi, Ferreri, Agriturismo Carbona, Relais Casa Mirabile, La Locanda, Hotel Aureus, Ristorante Castello di Rampinzeri e la giovane Cooperativa Liberarmonia ) , grazie per la loro disponibilità e la gentilezza con cui hanno accolto noi e il pubblico che ci ha seguito in questi due mesi .

Grazie anche agli sponsor che hanno sostenuto il nostro progetto ( Keidea, Energia Italia, Rent Insieme e alle Grafiche Napoli ) , che continua a vivere e a crescere, senza nessuna contribuzione pubblica .

Grazie soprattutto alle persone che ci hanno seguito con passione , che con noi anche quest’anno scoperto o riapprezzato i meravigliosi paesaggi delle valli e delle colline di questa porzione meravigliosa della Sicilia ; grazie a loro anche per averci perdonato quelli che ormai sono dei “piccoli” difetti organizzativi che sicuramente eviteremo negli anni prossimi.

Il film in proiezione

Un tocco di zenzero – regia di Tassos Boulmetis

Trama

Il professore di astronomia Fanis, greco di origine Rum con l’hobby della cucina, in occasione della visita del nonno, ripercorre la sua vita sul filo dei ricordi, fino a reincontrare la sua amica d’infanzia – di cui era innamorato – per scoprire che le loro strade, separate dalla deportazione dei greci dalla Turchia, non potranno mai più reincontrarsi.

Scene

Singolari e di grande potenza espressiva sono, in particolare, la scena iniziale – apologia del gusto e del sesso – e quella di chiusura, malinconico raccordo tra l’astronomia e le spezie che “costellano” la vita del protagonista e rappresentano l’incontro tra la Macrostoria, con le sue ingiustizie e i suoi soprusi, e la Microstoria quotidiana piena di rimorsi e rimpianti ma anche di piccole, essenziali ma soprattutto “gustose” soddisfazioni.