Palazzo Signorelli castelvetranoTentano di rubare alcuni antichi fregi di Palazzo Signorelli ma vengono bloccati dall’intervento della polizia Municipale. Ieri mattina ignoti, si erano introdotti presso l’antico Palazzo liberty della famiglia Signorelli in via 24 Maggio, con l’obiettivo di portar via alcuni bellisimi fregi di indubbio valore artistico, collocati sulle pareti e sugli ingressi dell’antico palazzo disabitato e abbandonato.

Il pronto intervento degli uomini della Polizia municipale con il comandante Vincenzo Bucca in testa ha evitato che i ladri riuscissero nel loro maldestro intento di rubare i fregi mettendoli in fuga. Pare che siano stati alcuni passanti a notare gli strani movimenti nel palazzo, qualcuno di loro ha chiamato la Polizia Municipale che è intervenuta subito sul posto riuscendo ad evitare il furto ma non a bloccare i ladri.

I malviventi, probabilmente avvisati da un loro complice, avvertendo l’arrivo della volante hanno preferito dileguarsi lasciando la refurtiva sul posto. I Vigili urbani ha recuperato i fregi composti da oltre 19 elementi staccati in modo brusco dalle pareti.

Un ulteriore danno che si arreca ad uno dei palazzi più pregevoli del centro di Castelvetrano e che versa in condizioni molto precarie. Un tempo fu anche sede della scuola “avviamento”.Palazzo Signorelli,esempio della finezza stilistica del Liberty, risale alla fine dell’800.l’unico esempio in provincia di Trapani che Legambiente Sicilia ha inserito nella quarta black list della campagna di sensibilizzazione di Salvalarte “Sos Heritage, la bella Sicilia che sta scomparendo”.

Da anni si discute di un possibile recupero. La struttura è di proprietà privata e completamente abbandonata.

Filippo Siragusa
per GdS