Lo scorso 6 giugno 2012, il Tennis Club di Castelvetrano e la locale Sezione A.I.A.S. hanno sottoscritto uno specifico protocollo per la realizzazione di un “Campus Tennis Integrato” a favore di cinque minori utenti del Centro AIAS di Castelvetrano, lanciando, così, una nuova sfida – utilizzare lo sport, il tennis in questo caso, come valido strumento per lo sviluppo delle potenzialità individuali, la valorizzazione personale e l’inclusione in contesti di vita ricchi di relazioni significative.

Nulla di nuovo certamente, ma di certo inusuale nel nostro territorio dove le “palestre di tutti” non sono pronte ad includere minori con “bisogni speciali” come attori delle loro attività.

Giuseppe Adorno e Andrea Lipari, Responsabili del Club Tennis di Castelvetrano, hanno accettato la sfida ed hanno aperto le porte della struttura sportiva di via Piersanti Mattarella, dove il Maestro federale, Massimo Romeo, ha tenuto il Campus tennis con grande professionalità e forte compartecipazione personale.

Otto incontri durante i quali i cinque giovanissimi con “bisogni speciali” hanno potuto manifestare la loro voglia di fare sport per il puro piacere di fare attività fisica, per divertimento, per gioco.

E tutto questo negli spazi di tutti in un contesto di semplice normalità quotidiana.

Il campus avrà il suo momento di visibilità venerdì, 13 luglio, alle ore 17:00, quando il maestro Romeo, il suo assistente Emanuele Tramonte ed il suo gruppo di tennisti, Nicola, Giovanni, Giosuè, Filippo e Danilo¸nella struttura di via Piersanti Mattarella, daranno dimostrazione che si può.

L’AIAS di Castelvetrano è certa che questo sarà l’inizio di una proficua collaborazione con il Club Tennis, capace di contaminare altre realtà sportive del territorio.

Il Presidente
Dott Angela Puleo