Sono le micro interruzioni elettriche che stanno mettendo in seria difficoltà la produzione della società “Team Plast” di Castelvetrano. Un’azienda all’avanguardia nel settore dei lavorati in plastica, fiore all’occhello del comparto industriale di Castelvetrano. Secondo i responsabili della società a causa di brevi , ma frequenti interruzioni di energia, l’azienda , ogni anno subisce danni per oltre 100 mila euro.

teamplast castelvetrano

A rischio sarebbero 50 posti di lavoro. Infatti, secondo i tecnici della “Team Plast” questi continui “blocchi2 di energia , anche di pochi secondi limitano di molto la produzione in quanto, i macchinari, tecnologicamente avanzati, oltre al danno produttivo rischiano di bloccarsi, con danni di milioni di Euro.

Abbiamo 5 linee di produzione- afferma Stefano Pascali- responsabile tecnico-che per le micro interruzioni si fermano mandando il malora migliaia di Euro di manufatti. Inoltre, ogni volta occorre molto tempo per riavviare il processo- abbiamo segnalato il problema più volte alla società Great Network con cui abbiamo il contratto di fornitura che ha respinto ogni responsabilità girando il problema alle linee di Terna e quindi di ENEL.

L’azienda acquista energia sul mercato libero ma la rete è sempre dell’ENEL.

Paghiamo- afferma il funzionario di Team Plast Giovanni Zizzo- oltre 400mila euro di energia all’anno, per avere questi continui disservizi. Abbiamo più volte segnalato il problema, ma niente è cambiato, continuando cosi saremo costretti a licenziare.

Non si fa attendere la replica della società. Per il tramite dell’ufficio stampa L’Enel, cosi replica ai manager di “Team Plast”.

Nel triennio 2010-2012,-scrive l’Enel in una nota- le interruzioni subite dal cliente, si sono ridotte da 81 nel 2010 a 11 nel 2012.· Nell’anno in corso i tecnici Enel hanno già eseguito diversi interventi di manutenzione mirata sulla linea di alimentazione del cliente, per un investimento totale di circa 20.000 Euro.· Entro fine anno sono previsti ulteriori interventi manutentivi che dovrebbero migliorare la qualità del servizio elettrico.

Tuttavia si ritiene opportuno evidenziare che la fornitura di media tensione del cliente ad oggi non risulta adeguata alla vigente normativa tecnica. Tale condizione potrebbe anche essere la causa di parte dei disservizi lamentati dal cliente e che potrebbero anche ripercuotersi su altre forniture .I tecnici Enel, si dichiarano comunque disponibili ad incontrare il cliente ed i suoi tecnici per meglio individuare cause e soluzioni per i disagi lamentati