Il Tribunale per i Diritti del Malato di Castelvetrano, componente della Federazione Cittadinanzattiva che opera nel settore di promozione socio-culturale sanitario a tutela dei diritti del Malato con sede all’interno dell’Ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano cerca n° 20 volontari per progetti in atto all’accoglienza presso il medesimo presidio, e di assistenza agli utenti.

È possibile consegnare le candidature presso l’ufficio TDM al piano terra del nosocomio entro e non oltre il 31 Marzo 2018.

– 1) QUALI OBIETTIVI HA IL TDM?
Il TDM ha L’ obiettivo di guidare il percorso sanitario dei pazienti e tutelare i Diritti del Malato, salvaguardare la buona sanità contribuendo ad una umana e razionale organizzazione del servizio sanitario, attraverso l’ assistenza continua ai pazienti, vigilanza e promozioni informative alla collettività, raccolta di segnalazioni e denunce. Il TDM è un canale di comunicazione che facilità ed avvicina i pazienti alle istituzioni sanitarie. È uno sportello di ascolto aperto tutti i giorni. Instaura forme di collaborazione e di confronto mediante protocolli d’ intesa con le istituzioni. Effettua periodicamente monitoraggi ed ispezioni all’ interno del nosocomio ed anche presso le strutture sanitarie private convenzionate. Il Direttivo TDM Castelvetrano è presente anche presso l’ Ospedale di Salemi.

– 2) DI COSA ABBIAMO BISOGNO?
Stiamo cercando persone chi si offrano volontari e possano dedicare tempo ed energie alle attività promosse dal TDM. Accoglienza degli utenti che arrivano in ospedale, assisterli cordialmente in ogni bisogno, dalle lunghe attese, all’ erogazione dei ticket, informandoli sui tempi di attesa e sui servizi e sanitari del nostro territorio e sulle rispettive procedure di accesso. Guidare gli utenti presso reparti.

– 3) È PREVISTO UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE PER I VOLONTARI?
Assolutamente sì.
Il TDM garantirà le giuste competenze per poter interagire con l’ utenza. I nostri volontari saranno punti di riferimento e di informazioni.
È previsto infatti un periodo prova e di apprendimento sulle procedure sanitarie e sui servizi che il nostro territorio sanitario offre.

– 4) QUALI COMPETENZE SONO RICHIESTE?
Sono richieste le qualità di buon volontario. Pazienza – Discrezione – Altruismo – Responsabilità – Amore per il prossimo.
Non si richiedono particolari competenze perché i volontari richiesti saranno impiegati in attività che non richiedono competenze specifiche.
Età min. Compimento di anni 18

Serena Navetta – TDM Castelvetrano