marinella di selinunte

Come ogni anno, Goletta Verde naviga lungo le coste siciliane per monitorare lo stato di salute del nostro mare e difenderlo dall’inquinamento, dagli abusi edilizie e assalti al paesaggio.

Nei giorni scorsi è stata presente anche sul litorale di Marinella di Selinunte, dove ha effettuato i prelievi necessari per stabilire la qualità del mare. I prelievi sono stati effettuati vicino al depuratore e in prossimità della foce dl fiume Modione.

I risultati delle analisi saranno resi pubblici domani, giovedì 17 a Palermo, alle ore 11.00 presso la Società Canottieri alla Cala, con una conferenza stampa del gruppo dirigente regionale di Legambiente e dal vice presidente nazionale Stefano Ciafani.
Sempre domani, nel pomeriggio, presso il lido Zabbara di Marinella di Selinunte, alle ore 17.00, il circolo Legambiente di Castelvetrano “Crimiso” organizza una tavola rotonda sul risultato delle analisi.

Saranno presenti, oltre a Stefano Ciafani, il direttore di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna; il sindaco di Castelvetrano, Felice Errante; l’assessore all’ambiente, Marco Campagna, i responsabili della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo e dell’Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) di Trapani.

L’incontro sarà finalizzato a capire le soluzioni messe in atto per migliorare la depurazione a Selinunte e ad affrontare proposte risolutive per lo smaltimento delle alghe, oggetto negli ultimi giorni di diverse polemiche.
Lo stato di salute di queste acque, dalle analisi di Goletta Verde, ogni anno ha dato risultati negativi. Ci aspettiamo che la situazione sia già in corso di cambiamento per una migliore balneabilità del litorale selinuntino.

Durante la tavola rotonda, affronteremo anche la corretta gestione delle alghe depositate nel porticciolo da smaltire annualmente, affinché si possa cambiare anche una situazione di disagio che i pescatori ed i villeggianti vivono ogni anno.
La difesa del nostro mare e la cura del litorale sono, da sempre, fra i nostri obiettivi principali che vorremmo condividere e migliorare, nell’interesse generale, insieme con quanti fra gli amministratori pubblici ne hanno la maggiore responsabilità.
Tutta la cittadinanza è invitata ad intervenire.

L’ufficio stampa Teresa Campagna
LEGAMBIENTE Comitato Regionale Siciliano