In occasione dell’8 marzo, giornata internazionale della donna, varie sono le attività in programma a Castelvetrano.

L’ associazione Palma Vitae, che si occupa di sostegno alle donne in difficoltà e promozione culturale, ha organizzato due eventi per ricordare e celebrare il valore delle donne e per un messaggio di speranza per tutte quelle che si trovano in situazione di difficoltà.

Il pomeriggio alle ore 16,30 nella piazza Matteotti ci sarà un momento commemorativo dedicato al sacrificio delle 24 donne siciliane che persero la vita nell’incendio della fabbrica americana, evento tragico che viene ricordato in questa data. Alla presenza delle autorità civili, militari, dei rappresentanti delle associazioni Fildis e Fidapa e della giornalista Ester Rizzo, autrice del libro “Camicette bianche” che ha riportato alla luce la storia dimenticata di queste donne siciliane, ci sarà un breve momento di ricordo di tale avvenimento.

Il coro “Note Amiche” dell’Istituto Comprensivo Lombardo Radice-Pappalardo, diretto dall’insegnante Vitalba Signorello e da Francesca Linda Salvo, intonerà l’inno nazionale e verrà posta una piccola targa commemorativa seguito da un un lancio di palloncini gialli.

Alle 20,30, insieme all’associazione Siciliando di Palermo e con il patrocinio dell’ERSU di Palermo, verrà presentato, al Teatro Selinus, lo spettacolo Taddrarite, vincitore al Roma Fringe Festival 2014 come miglior spettacolo e miglior drammaturgia, scritto diretto e interpretato dall’attrice Luana Rondinelli e portato in scena in teatri di grande importanza quali Il Piccolo di Milano e il Brancaccino di Roma, e a New York, nella più autorevole vetrina internazionale di teatro italiano degli Stati Uniti. Nel 2016 è stato scelto a rappresentare l’Italia all’International Fringe Festival a San Diego.
Luana Rondinelli, originaria di Marsala, ha scritto questo testo in siciliano, portando le tradizioni della nostra cultura e il nostro dialetto all’attenzione di tutto il mondo con un testo che parla di violenza domestica e al contempo di rinascita e speranza.

Il tema del quale si parlerà, su cui si rifletterà, si riderà (grazie all’ironia delle attrici) e ci si commuoverà, sarà il tema dei condizionamenti sociali delle donne e le violenze spesse volte subite, sia fisiche che psicologiche. Un tema sociale questo, dove il teatro diventa strumento per restituire una visione attuale di un fenomeno sempre più dilagante e preoccupante, ma che vuol avere il valore positivo di restituire un messaggio di speranza.
Taddrarite significa pipistrello, chi sono i pipistrelli? “I pipistrelli sono tutte quelle persone che vivono al buio, che si nascondono, che hanno paura del giudizio degli altri” afferma la regista Luana Rondinelli. “U scuro cummogghia tutti i cosi” (il buio nasconde tutto) dice con fermezza Franca in scena, da quel buio però la mie “pipistrelle” trovano il coraggio di riiniziare, di cercare uno spiraglio, perché non si può essere succubi di quella paura che ci spinge a vivere nascosti. Sempre Franca alla fine dello spettacolo dice “a nasciri n’avutra vota c’è sempi tempo” (a nascere un’altra volta c’è ancora tempo) bisogna solo trovare il coraggio”.
Questo è il messaggio che l’associazione Palma Vitae vuol trasmettere, attraverso questa serata.
Lo spettacolo, visto l’alto valore sociale, culturale, e di sensibilizzazione per le nuove generazioni, ha ottenuto il patrocinio dell’ERSU di Palermo (Ente Regionale per gli Studenti Universitari) che ne ha riconosciuto un valore educativo per i giovani, contribuendo affinchè a Castelvetrano si portasse in scena uno spettacolo di così grande pregio.
Questo ha reso possibile all’associazione di poter effettuare una raccolta fondi che sarà destinata interamente ad un progetto laboratoriale per delle donne di Castelvetrano, che partirà a fine marzo, e che sarà presentato all’interno della serata stessa. Per informazioni riguardo allo spettacolo si può chiamare il numero 347 0114173.
Entrambe le manifestazioni hanno il patrocinio del comune, che ha sempre sposato le iniziative a favore delle donne, con messaggi significativi contro la violenza di genere.