In merito alla tentata rapina presso la Banca Intesa in Piazza Matteotti a Castelvetrano, pubblichiamo di seguito la testimonianza di Salvatore Macaluso, Ispettore Capo della Polizia Municipale di Castelvetrano

rapina-sampaolo-castelvetranoStamane mentre mi trovavo nelle vicinanze del Comando mi perviene una soffiata. “Ho visto il direttore con il viso imbiancato e quella persona che le stava accanto sembrava che lo stesse minacciando, avvisi i carabinieri”.

Subito entro al comando e cerco di contattare più volte i carabinieri, ma essendo occupata la linea provo con la Polizia.

Il centralinista della Polizia veniva informato dallo scrivente della soffiata per cui mandava una pattuglia composta da due operatori che immediatamente intervengono e ai quali dò le prime informazioni e raccomandazioni.

Appena il tempo di prendere un’auto di servizio che apprendo che il soggetto fuggiva dalla banca (intesa S.paolo)per cui mi mettevo sulle sue tracce, avendo ricevuto dagli stessi operatori alcune informazioni importanti.

Non è stato possibile poterlo acciuffare, ma grazie alla collaborazione di un cittadino onesto è stato possibile sventare la rapina.