Si chiamava Titone Genoveffa ed aveva 64 anni la donna che ieri sera si è suicidata alle 21,40 facendosi travolgere dal “Minuetto” proveniente da Trapani nei pressi del passaggio a livello di via Marinella.

A confermarlo i dirigente della Polfer di Marsala che stanno conducendo le indagini.

Sono stati il figlio e il fratello a riconoscere la parente. La donna abitava nella via Vittorio Emanuele e da anni viveva separata dal marito che viveva in Germania. Genoveffa Titone ha voluto la morte.

Dopo essersi incamminata per un una ventina di metri al buio lungo la linea ferrata in direzione Campobello si è levata le scarpe e si è distesa sul binario in attesa del convoglio.

Ieri sera il figlio ipotizzava che potesse trattarsi della madre ed infatti avevamo dato solo le iniziali, adesso la conferma. Si sconoscono le cause dell’insano gesto. Sicuramente sarà sentito il figlio per cercare di capire meglio i risvolti di questa tragica vicenda. Sul posto ieri sera anche il medico legale, i carabinieri e gli Agenti del Commissariato di Castelvetrano.

(Fonte. CastelvetranoNews.it)

20120415-132426.jpg