In questi giorni a Lisbona si sta svolgendo il Web Summit, evento in ambito tecnologico in grado di richiamare 60.000 partecipanti e 1500 tra le startup più innovative al mondo.

Tra i partecipanti protagonisti internazionali, Al Gore, candidato alla presidenza degli Stati Uniti nel 2000, Francois Hollande (presidente uscente di Francia), Brad Smith (presidente di Microsoft) e Werner Vogels (direttore tecnico di Amazon).

A tenere alta la bandiera italiana in ambito digital troviamo i ragazzi di Socialangel, startup attiva da due anni nel social media marketing per presentare al pubblico Angie, la prima assistente virtuale per la gestione delle pagine Facebook. L’anima del progetto ruota attorno a un software creato per assistere le piccole e medie imprese nella gestione professionale della loro pagina Facebook.

Ammontano a oltre 65 milioni le aziende attive su Facebook, e, come attestano gli studi di mercato, molte di queste condividono difficoltà comuni nello sfruttare il loro potenziale sui social network per emergere in un mercato sempre più competitivo.

Le stesse difficoltà che ha vissuto in prima persona il founder di Socialangel, il castelvetranese Giuseppe Egitto, proprietario di piccole attività che, dopo aver studiato il problema, ha deciso di trovare una soluzione di facile utilizzo, semplice ed economicamente sostenibile.

L’incontro con il cofondatore e responsabile tecnico del progetto, Luca Calandro, trasformano l’idea in innovazione: Socialangel, infatti, non è solamente una piattaforma di gestione contenuti sui social, ma un vero e proprio consulente virtuale in grado di guidare passo passo le aziende in tutte le loro attività su Facebook.

Questo grazie al suo algoritmo, che elabora in tempo reale i dati della pagina registrata e, dopo un breve survey, si adatta alle esigenze dell’utente, suggerendogli gli argomenti più adatti al suo settore e al suo pubblico attraverso un piano editoriale settimanale.

Non solo: Angie, l’assistente virtuale, supporta in modo interattivo l’utente in ogni sua attività, dalla creazione dei contenuti alla brandizzazione delle proprie immagini, fino alla gestione ottimizzata di budget e pubblici per promuoverli.

Socialangel, nella sua fase beta, è stata testato su un campione di x aziende, sia in Italia sia all’estero, con ottimi riscontri: la maggior parte degli utenti che lo hanno utilizzato, sono riusciti non solo a raddoppiare la loro fanbase e ad aumentare del 30% le loro interazioni, ma, grazie al passaparola su Facebook, hanno avuto anche un incremento del 30% sul loro fatturato.

Altri importanti riconoscimenti sono arrivati dal mondo digital e delle startup innovative: Socialangel è infatti stata selezionata tra le 30 realtà più interessanti (su oltre 400 partecipanti) al DNA Festival di Belfast, nonché al Web Marketing festival di Rimini (tra i primi 30 su 300), esponendo davanti a platee di investitori ed esperti del settore, che hanno dimostrato interesse per il progetto.

Da Ottobre 2017, la fase di sviluppo di Socialangel è ufficialmente terminata ed è pronto per il lancio sul mercato.

PROVA GRATIS SOCIALANGEL: www.socialangel.io