Si è registrata una massiccia presenza, circa 200 persone, al Convegno sui Disturbi Specifici di Apprendimento, “ALUNNI SCUOLA FAMIGLIA L’ESIGENZA DI ESSERE INFORMATI”, che si è tenuto il 6 ottobre 2016, alle ore 16.30, presso l’Auditorium del II Circolo Didattico “Ruggero Settimo” di Castelvetrano,

Il Convegno, organizzato con il patrocinio dell’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia e del Comune di Castelvetrano, si inserisce nell’ambito delle giornate di formazione-informazione promosse dall’AID, dal 4 al 10 ottobre 2016, in occasione della prima edizione della Settimana nazionale della Dislessia, con lo slogan“COSTRUIAMO INSIEME UN FUTURO DI DIRITTI E INFORMAZIONI”.

convegno-dsa-al-ii-circolo-di-castelvetrano

Sono intervenuti l’assessore Giusy Etiopia, che ha portato il saluto del Sindaco e dell’Amministrazione e l’arch. Pasquale Calamia, che ha portato il saluto dell’Assessore regionale alla Salute, On. baldo Gucciardi.
Di altissimo spessore gli interventi dei relatori, dott. Paolo Pace, neuropsichiatra infantile, dott.ssa Vita Ingrassia, docente, logopedista ed esperta in DSA, e dott. Nicola Corleo, psicologo e psicoterapeuta.
Interessante, inoltre, l’ intervento di un genitore, che ha raccontato la sua esperienza e il percorso formativo intrapreso insieme al figlio dislessico.
Particolarmente toccante la testimonianza del ragazzo, Antonino, il quale ha raccontato la propria storia, le mille difficoltà che ha incontrato sia negli ambienti scolastici, che nella vita di tutti giorni.
Testimonianza che ha suscitato forte emozione e ha arricchito le coscienze dei presenti.

Scopo del Convegno- ha affermato la Dirigente scolastica, professoressa Maria Luisa Simanella- è quello di sensibilizzare docenti, famiglie e territorio sulle difficoltà e i disagi che gli alunni dislessici si trovano ad affrontare ed offrire agli insegnanti un momento formativo che si traduca in una pratica didattica quotidiana il più possibile adeguata e funzionale a valorizzare le reali potenzialità degli alunni dislessici.
La legge 170 del 2010 ha sancito il diritto alle pari opportunità nell’istruzione per i ragazzi con dislessia, prevedendo strumenti compensativi e misure dispensative.
Spetta alla scuola il compito di rispondere in maniera sempre più efficace alle esigenze di apprendimento degli alunni dislessici, trovando le soluzioni più adeguate all’interno delle metodologie didattiche e di valutazione, adottando una didattica più inclusiva, non solo per assicurare il diritto alle pari opportunità nell’istruzione sancito dalla Legge, ma per creare un ambiente che agevoli lo sviluppo e faccia emergere le singole potenzialità, sicchè la dislessia da problema diventi risorsa.
Con grande interesse la platea, numerosissima, costituita da famiglie, alunni, operatori socio-sanitari, assistenti alla comunicazione, docenti dell’istituzione scolastica e docenti di tutti gli ordini di scuola, non soltanto di Castelvetrano, ma anche di Campobello, Partanna, Santa Ninfa, Salaparuta, Poggioreale, Menfi , ha seguito i lavori del Convegno, manifestando vivo apprezzamento per la qualità formativa degli interventi dei relatori ed esprimendo interesse per la tematica affrontata.

In tal senso il II Circolo didattico “Ruggero Settimo” di Castelvetrano intende stilare un programma di iniziative rivolte alla sensibilizzazione e all’approfondimento sul tema dei Disturbi Specifici di Apprendimento.