stipendio comune di castelvetrano

Ci penserà il Comune di Castelvetrano a concedere ai propri dipendenti un Natale più sereno, purtroppo per gli LSU invece, il boccone sarà più amaro in quanto sarà l’INPS a doversene occupare.

Proprio ieri, il sindaco Felice Errante, su richiesta dei precari, ha indetto una riunione, in cui erano presenti tantissimi dipendenti del comune, tra cui, contrattisti, articolisti e anche il presidente del consiglio comunale Vincenzo Cafiso.

Durante l’incontro la sala stracolma si è vista rassicurare dal sindaco Errante che si è mostrato speranzoso per gli oltre duecento contrattisti i quali sapendo della sorte dettata dai problemi della Regione Siciliana, purtroppo erano consapevoli di navigare in brutte acque. Il sindaco però ha anche mostrato la sua grande delusione nei confronti di coloro che invece hanno dimostrato di non applicarsi abbastanza al loro lavoro.


Di licenziamenti si parlava ormai da qualche mese proprio per il mancato rinnovo dei contratti. La causa risiedeva nelle mancate risorse in capo alla Regione per far fronte alle spese degli stipendi; infatti questi vengono pagati proprio da somme regionali, mentre l’amministrazione comunale si occupa di garantire circa il 20% delle spese degli stipendi.

In una situazione di tale disagio i dipendenti si sarebbero visti costretti a dovere stare a casa per l’assenza di una copertura finanziaria soddisfacente non concessa dalla Regione.

Il sindaco si è visto preoccupato e ha preferito farsi carico della copertura economica, garantendo almeno per altri tre mesi lo stipendio ai dipendenti, che questo mese lo riceveranno il 27, in attesa che arrivino al più presto i fondi dalla Regione, e specificando che saranno privilegiati in ordine: i contrattisti, i dipendenti di ruolo, i consiglieri e soltanto alla fine toccherà ad assessori e Sindaco. Inoltre riscuoteranno la tanto discussa tredicesima giorno 21 del mese; ovviamente tutto questo è stato possibile grazie ai sacrifici degli stessi cittadini negli ultimi mesi (tasse su rifiuti e acqua).

Il primo cittadino opererà anche per rendere migliore il paese a livello di immagine e far si che gli operai addetti a codeste manutenzioni, possano ricevere delle integrazioni salariali.

Il sindaco ha così voluto concedere ad alcuni cittadini un natale più sereno.