Schermata 2013-06-29 alle 11.20.29Il lungo sonno agonizzante del governo regionale sta per polverizzare la già esigua offerta sanitaria in provincia di Trapani.

Il ritardo accumulato dall’ assessorato regionale alla salute, nel non saper decidere sul da farsi nell’adottare adeguate decisioni circa la cessazione di diversi rapporti di lavoro che vedono coinvolti ausiliari, oss, infermieri e medici di diverse discipline sanitarie, sta di fatto mettendo in ginocchio tutti i presidi ospedalieri che insistono nella provincia di Trapani.

Si prospetta uno scenario increscioso, un disastro di portata devastante che potrebbe sfociare , se l’inerzia continuerà ad stagnare, in una interruzione di pubblico servizio.

La UIL sollecita con vigore l’emanazione della tanto agognata circolare da parte dell’assessorato regionale alla salute che potrà permettere al commissario dell’ Asp di trapani di procedere con il conferimento di incarichi a vario titolo e per le varie mansioni sanitarie al fine di ripristinare anche gli standard di qualità che garantiscono i livelli minimi di assistenza oggi polverizzati se non del tutto cancellati.


Attesa estenuante che sta mettendo a dura prova la tenuta di tutti gli operatori che a vario titolo sono coinvolti nella opera di offrire una decente offerta sanitaria.

CIRCOLARE CHE POTREBBE DARE IL VIA LIBERA A NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO ED INDETERMINATO NONCHE LO SBLOCCO DI ALCUNI CONCORSI PRECEDENTEMENTE ESPLETATI E MAI PERFEZIONATI FRA I QUALI GLI OPERATORI DEL CED COSTRETTI ALLA CONDIZIONE DI PRECARI LEGALIZZATI.

LO SPERPERO INVECE DI RISORSE UMANE ED ECONOMICHE CHE IN ATTO SI REGISTRA PRESSO IL P. O DI PANTELLERIA RASENTA L INVEROSIMILE, ATTESO CHE PRESSO IL NAGAR INSISTE UN DECRETO DI CHIUSURA DEL PRONTO SOCCORSO A CURA DELL ASSESORATO REGIONALE DELLA SALUTE ESSENDO STATO ISTITUITO IL PTE A SEGUITO DI DENUNCE ED SOLLECITAZIONI ESTERNATE DALLA UIL.

NON SIAMO PIU DISPONIBILI DICHIARA IL SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL FPL GIORGIO MACADDINO A SOTTACERE A SIMILE OLTRAGGIO DELLA DIGNITA DEI LAVORATORI E DEI CITTADINI TUTTI, CUREREMO ATTIVITA PRESSO LA PROCURA DELLA CORTE DEI CONTI CIRCA LE INCONGRUENZE CHE SI REGISTRANO PRESSO IL PRESIDIO SANITARIO DI PANTELLERIA E PROCLAMIAMO SIN DA ADESSO LO STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI DELLA SANITA’ PER LO STATO DI SOFFERENZA IN CUI VERSANO I LAVORATORI SOTTOPOSTI COME SONO A SOBBARCARSI TURNI ESTENUANTI E DISUMANI DI LAVORO.

Il Segretario Provinciale Fpl
Giorgio Macaddino