Si è concluso martedì 20 Marzo lo Stage linguistico degli studenti dell’Istituto Comprensivo “Capuana-Pardo” di Castelvetrano. Gli alunni, accompagnati dalla Prof.ssa Barbara Vivona, hanno trascorso otto giorni di full immersion in College inglese circondati da coetanei di tutte le nazionalità. “Learning by travelling” è un’alternativa all’apprendimento di tipo più tradizionale che consente agli alunni di potenziare non solo il loro bagaglio linguistico ma anche socio-relazionale.

Immersi in un suggestivo scenario anglosassone gli alunni hanno trascorso le loro giornate tra percorsi in aula, per il potenziamento della lingua inglese e il conseguimento della certificazione finale, e percorsi sportivi ricchi di attività quali “Archery” (tiro con l’arco), “Fencing” (scherma), Mini Olympics “Laser”, “Climbing” (arrampicata) ed altre indoor and outdoor activities svolte nel parco avventura all’interno del College.

Indimenticabile è stata la serata “at the disco” e il “Campfire”.
La full-day a Londra ha regalato agli studenti grandi emozioni. Il loro walking- tour nella City gli ha permesso di vivere tutti quei posti oggetto di studio quali Buckingam Palace e il cambio della guardia, The House of the Parliament con il suo Big Ben, The London Eye, Westminster Abbey e Tower Bridge lungo il fiume Tamigi. La passeggiata per Hyde Park ha condotto gli studenti alla visita del British Museum dove hanno fatto una caccia al tesoro con Mr.Lee and Kasey dello staff del College.

Risultando proibitivo lo shopping ad Harrods’ i ragazzi si sono felicemente intrattenuti al M&M’s shop e all’antico mercato di fiori adesso conosciuto come Covent Garden dove, tra artisti di strada, musicisti e acrobati hanno apprezzato il plus valore che questa città sa donare anche al settore dell’arte e delle libere espressioni di ognuno.

Di grande spessore culturale è stata la giornata “medioevale” dedicata al grande Geoffrey Chaucer ricostruendo la vita trascorsa nella magica cornice di Canterbury dove altre alla visita della cattedrale i ragazzi hanno incontrato story-tellers e personaggi in costumi d’epoca che raccontavano storie tratte dal “Canterbury Tales”.

L’opportunità di svolgere compiti di realtà durante la sosta a “Pizza Hut” e al “Sainsbury” supermercato tipico inglese hanno permesso alla docente di creare un ponte tra la didattica inglese e quella italiana.
Un accorato ringraziamento va alla Dirigente Scolastica Prof.ssa Anna Vania Stallone e alla Dirigente dei Servizi Amministrativi Dott.ssa Benedetta Stallone per aver promosso l’iniziativa e per essersi operate per la buona riuscita della stessa. Un ringraziamento speciale va rivolto altresì alle famiglie dei ragazzi che hanno creduto ed investito nella formazione dei propri figli.

“Perché il mondo è un libro e quelli non viaggiano ne leggono solo una pagina” A.D’Ippona

Anna Maria Di Giuseppe – IC Capuana Pardo