Il Rotary Club “Castelvetrano-Valle del Belice” stigmatizzando l’atto intimidatorio dei giorni scorsi accaduto all’architetto Gaspare Spallino, socio del Club, testimonia solidarietà ed affetto nella consapevolezza che il suo impegno morale e professionale nel nostro territorio non verrà scalfito da tali avvenimenti.

Condanna unanime è stata espressa per l’incomprensibile e quanto mai vile attentato incendiario che, fuori da ogni regola del vivere civile, ha colpito la scorsa notte il professionista, Arch. Gaspare Spallino. Non possiamo esimerci dall’esprimere tutta la nostra vicinanza e solidarietà all’amico Gaspare – si legge in una nota congiunta a firma del Segretario Provinciale del PD, Baldo Gucciardi, e del Segretario del Circolo di Castelvetrano, Monica Di Bella – così come alla sua famiglia e ai suoi più stretti collaboratori che, loro malgrado, hanno vissuto, e stanno vivendo, momenti di grande disagio e trepidazione.

Condanniamo fermamente il grave episodio del quale è stato vittima il giovane architetto Gaspare Spallino a Castelvetrano. Si tratta di metodi incivili e proprio per questo confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine, affinché il responsabile, o i responsabili, vengano assicurati presto alla giustizia». Lo ha detto Gianni Pompeo, sindaco per dieci anni a Castelvetrano e ora in corsa alle elezioni regionali nella lista dell’Udc, non appena ha appreso la notizia dell’incendio della vettura di Spallino. «Non posso che esprimere la mia piena solidarietà all’architetto Spallino e la ferma condanna a questi atti che non fermeranno, certamente, l’attività encomiabile svolta dal professionista» ha concluso Pompeo.

Lunedì sera, Gaspare Spallino, noto architetto castelvetranese, è stato vittima di un atto indimidatorio.