Oltre settanta lavoratori del Comune di Castelvetrano (Tp), precari da anni, hanno proclamato uno stato di agitazione e chiedono al governo regionale di essere stabilizzati.

La protesta, sostenuta dalla Cgil, è scattata dopo un’assemblea sindacale durante cui è stata affrontata la questione legata all’approvazione di un disegno di legge regionale che dispone la regolarizzazione di tutti i lavoratori precari eccetto di coloro che, ad oggi, nonostante la legge 16 del 2006, non stati neppure contrattualizzati.

fonte. LiveSicilia.it