dellutri.jpg

La Corte d’Appello di Palermo ha condannato Marcello Dell’Utri, senatore del Pdl, a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.

Il pm aveva chiesto la condanna dell’imputato a 11 anni. In primo grado dell’Utri era stato condannato a 9 anni di reclusione.

«Questa sentenza sarà comunque una liberazione perchè l’abbiamo attesa con molta ansia. In questo momento non prendiamo in considerazione la prescrizione perchè abbiamo fatto appello per avere l’assoluzione. In ogni caso la conferma del primo grado non la vuole neanche la procura generale che ha chiesto la riforma». Queste le dichiarazioni fatte poco prima della sentenza dall’avvocato Giuseppe Di Peri, legale di Marcello Dell’Utri.

Il collegio presieduto da Claudio Dall’Acqua, a latere Salvatore Barresi e Sergio La Commare, era riunito in camera di consiglio da giovedì scorso.



fonte. ANSA