Gentile Redazione vi invio la presente per portare a conoscenza della collettività una positiva esperienza che ho vissuto.

Mi chiamo Maria Cristina Cuman e vivo all’intersezione con la via Sacerdote Antonino Trapani, un’arteria molto trafficata che dal quartiere Belvedere conduce alla provinciale per Triscina. Zona troppo buia che autorizzava tutti a fare quello che credevano. Nei mesi scorsi, nel corso della campagna elettorale per le amministrative, l’avvocato Felice Errante mi assicurò che se fosse diventato sindaco avrebbe provveduto a risolvere il problema che era legato alla presenza della linea ferrata che impediva il passaggio della rete elettrica per la palificazione, se non previa autorizzazione.

Ho creduto in questo giovane professionista anche per quello che mi dicevano di lui che, una volta diventato sindaco, ha mantenuto l’impegno e nei giorni scorsi ha fatto collocare due pali ad alimentazione fotovoltaica che hanno risolto il problema e reso più accogliente ed illuminato quel tratto stradale con mia somma soddisfazione e degli altri residenti della zona. Idea di utilizzare il palo fotovoltaico quasi geniale pur di non rimanere vittima delle lungaggini delle Ferrovie dello Stato.

La mia testimonianza non vuole essere piaggeria ma semplicemente un doveroso ringraziamento.
Cordiali Saluti.

Maria Cristina Cuman
Via Sac. A. Trapani
Castelvetrano