A volte i sogni diventano realtà: e cosi è stato. Lia Magistrelli ha ritrovato i suoi figli, due gemelli provenienti dall’America, dopo quarantanove anni, grazie a Facebook.

Venerdì notte, all’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo, si sono conosciuti ed hanno dato sfogo a lacrime di commozione. Di Maria e Daniel, adottati quando erano ancora in fasce, a causa dei problemi economici della madre Lia, si erano perse le tracce, per motivi legati alla privacy sulle adozioni. Ma la sorella maggiore, Rossella Granzini, ha cercato in tutti i modi di trovarli e grazie al social network Facebook, qualche mese fa, c’è riuscita.

Sul Giornale di Sicilia in edicola il servizio di Francesca Capizzi.

Nella foto da sinistra Daniel Palumbo, Stefano, Massimo e Alessandro Granzini. Sempre da sinistra, Maria Palumbo, Lia Magistrelli e Rossella Granzini.