E’ giunto alla sua seconda edizione il Selinunte Jazz Festival, nato dall’iniziativa dell’associazione “MEDUSA Jazz Selinunte” che nei giorni 29/30/31 luglio porterà sul suggestivo palco di Selinunte artisti jazz di fama internazionale.

Quest’anno ad aprire la rassegna ci sarà un trio d’eccezione che vedrà esibirsi il pianista statunitense Aaron Goldberg, il quale vanta una lunga collaborazione con Joshua Redman e Winton Marsalis e con lui sul palco si esibirà una sezione ritmica di veri fuoriclasse: Omer Avital al contrabbasso e Gregory Hutchinson alla batteria.

Il 30 luglio ad esibirsi saranno tre colonne del jazz italiano: Fabio Zeppetella (chitarra), Ellade Bandini (batteria), Massimo Moriconi (basso) e un giovane talento siciliano alla tromba Alessandro Presti.

La rassegna si chiuderà in grande stile con Daniele Scannapieco e il suo quintetto che da mesi ormai è in tournèe con Mario Biondi.

Lo sfondo che tutti invidiano al Selinunte Jazz Festival, il Tempio di Hera, renderà queste tre serate magiche e indimenticabili per musicisti e pubblico.

Dopo gli spettacoli, gli artisti continueranno a intrattenere gli appassionati con Jam Session dislocate nella borgata di Marinella di Selinunte, tra lo storico “Bar Pinguino” al porticciolo, alla terrazza dell’Hotel Eracle, dalla quale la vista di Selinunte è mozzafiato.

Per maggiori dettagli ed info prevendite:

www.selinuntejazzfestival.it

329.1043179 (Barbara Brillo)
333.9208470 (Flavio Leone)