o ratio selinunteIl progetto “O-Ratio” del workshop parametrico e fotografia realizzato nell’ambito della “Summer school 2013, architettura 2.0”, che si concluso al parco archeologico di Selinunte, troverà attuazione al Cam di Triscina.

Il progetto (tutor lo studio di architettura di Massimo Russo e il fotografo Moreno Maggi), ritenuto tra i più meritevoli di attenzione, con quello denominato “Smartdust”, prevede la realizzazione di una struttura costituita da una conci parametrici realizzati in cartone leggero microondulato e irrigiditi da un sistema di cablaggio.

Ogni concio, con l’applicazione di pellicole solari adesive, attrae il riverbero solare e a seconda delle esigenze può trasformarsi in info point attrezzato con sedute, box wifi, gioco per bambini. Al Cam, su proposta del direttore, Giovanni Miceli, sarà utilizzato per realizzare la copertura degli scavi archeologici effettuati dalla Fondazione Kepha onlus.

La “Selinunte summer school 2013, architettura 2.0” è stata organizzata dall’Associazione italiana di architettura e critica. Della giuria hanno fatto parte il sindaco Felice Errante, Caterina Greco, direttrice del parco archeologico, Giovanni Miceli, Luigi Prestinenza Puglisi, presidente dell’Aiac e gli arch. Mario Cottone, Rosario Cusenza, Orazio La Monaca, Luigi Lentini, Gaetano Manganello, Antonio Mauro e Franco Porto.

Margherita Leggio
per La Sicilia

O_RATIO è una struttura derivante da algoritmi e costituita da una serie di conci parametrici, realizzati in cartone leggero microondulato e pellicole fotovoltaiche, che grazie alla sua versatilità può trasformarsi a seconda delle varie esigenze.

Su proposta di Giovanni Miceli, direttore del CAM Campo Archeologico Museale, l’idea progettuale del Workshop Parametrico verrà realizzata come copertura degli scavi archeologici presenti all’interno del CAM.