L’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, Mario Centorrino, ha incontrato ieri mattina il sindaco di Castelvetrano, Gianni Pompeo e il dirigente scolastico, Francesco Fiordaliso.

Nel corso dell’incontro, che si è svolto in assessorato, è stato possibile ricostruire con obiettività la vicenda relativa alla mancata partecipazione delle scuole alla manifestazione organizzata dall’associazione antiraket e antiusura di Trapani, che si è svolta nei giorni scorsi a Castelvetrano, con il procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia e il collaboratore di giustizia, Vincenzo Calcara.

È emersa una mancata comunicazione tra i diversi soggetti interessati- ha detto Centorrino- che ha creato più di un equivoco in merito alla manifestazione, al suo significato ultimo, ai partecipanti”.

Per fugare ogni dubbio sulla partecipazione alla lotta alla mafia delle scuole locali, nella quale sia il sindaco che il preside sono stati, anche di recente, protagonisti di primo piano, è stata fissata una riunione che si svolgerà mercoledì 16 febbraio a Castelvetrano, sul tema Scuola e legalità.

All’incontro parteciperanno l’assessore Centorrino, il sindaco Pompeo, il Consiglio comunale, le rappresentanze del mondo della scuola.