Martedì 29 novembre 2016, gli alunni delle classi quarte e quinte del 2° Circolo Didattico “Ruggero Settimo” di Castelvetrano, nell’ambito della Settimana del Piano Nazionale Scuola Digitale, indetto da MIUR dal 25 al 30 novembre, hanno avuto l’opportunità di sperimentare un percorso formativo dal titolo “ Esprimiamoci con la scuola digitale: le quattro fasi del pensiero computazionale”.

Il MIUR, in occasione del “primo compleanno” del Piano, ha invitato le scuole a promuovere iniziative finalizzate a condividere quanto fino ad ora realizzato e a lavorare per l’anno successivo.
Le emozioni sono state lo sfondo delle attività svolte: una canzone molto coinvolgente ha introdotto nel magico mondo che li accompagna gli alunni, che poi si sono cimentati nella creazione di istruzioni per ricreare una specifica emoticon.

Il compito assegnato è stato decomposto al fine di analizzare le emoticons e trovare schemi ricorrenti, individuare i dettagli specifici e infine creare una sequenza di istruzioni (algoritmo). A questo punto gli alunni sono stati invitati a scambiarsi le istruzioni e si è dato il via alla rappresentazione delle emozioni ricevute.

Saranno riusciti a ricreare attraverso le istruzioni ricevute le emozioni che volevano rappresentare? A giudicare dall’entusiasmo mostrato l’obiettivo è stato raggiunto.
Gli alunni delle quinte classi hanno proseguito le attività, e, dando piena libertà alle proprie emozioni, hanno reinterpretato in chiave emozionale opere d’arte classica e contemporanea e, a conclusione dell’intensa mattinata, hanno utilizzato anche il linguaggio corporeo per esprimersi con creatività.
Nella scuola di oggi, in cui gli alunni sono nativi digitali, diventa fondamentale
– afferma il Dirigente scolastico. prof. Maria Luisa Simanella – la realizzazione di un ambiente per la didattica digitale integrata, che, attraverso l’attivazione di percorsi formativi finalizzati allo sviluppo del pensiero computazionale, consente di sviluppare negli alunni più facilmente competenze logiche e capacità di saper risolvere problemi in modo creativo ed efficiente.