Questa mattina, pochi minuti dopo le 8:00, una scossa di terremoto è stata avvertita in gran parte di Calabria e Sicilia

E’ stata di magnitudo 4.4 a 75.6km di profondità, con epicentro sulle colline tirreniche dell’Aspromonte, a monte di Bagnara Calabra e molto vicino al centro abitato di Sinopoli, nei pressi dell’area epicentrale (Scilla) del terremoto di magnitudo 4.6 del 29 agosto.

Questa scossa, come ci ha spiegato il funzionario di sala sismica dell’Ingv, è stata più profonda e per questo motivo non è stata pericolosa, non dovrebbe aver provocato alcun tipo di danno neanche nelle zone più vicine all’epicentro, in quanto ha scaricato la sua forte energia nelle profondità. Dopotutto è aumentata l’ampiezza delle zone in cui è stata avvertita, dalla Sicilia orientale alla Calabria centro/settentrionale. Le prime mappe: