Il presidente del Consiglio Comunale della città di Castelvetrano, Francesco Lombardo, appresa la notizia di un presunto scontro tra il Sindaco Gianni Pompeo ed il consigliere comunale Calogero Martire, che sarebbe avvenuto nella seduta consiliare di martedì 22 marzo u.s., così come riportano alcune cronache giornalistiche ha voluto precisare quanto segue:

Dispiace leggere sulla stampa di scontri fisici tra il primo cittadino ed un consigliere che sarebbero stati sedati grazie all’intervento dei vigili urbani- afferma Lombardo- soprattutto quando chi scrive non era presente e quindi il suo resoconto non può mai essere fedele alla realtà. Tra i compiti attribuiti al mio ruolo vi è anche quello di garantire che il dibattito si mantenga entro i limiti imposti dal buon senso- continua il presidente- e mai e poi mai potrei tollerare uno scontro fisico all’interno del massimo consesso civico. Nella penultima seduta consiliare , infatti, dopo aver constatato che serpeggiava un certo nervosismo ho interrotto la seduta per far si che la discussione tornasse nell’alveo di una serena disamina politica. Posso confermare che non si sono raggiunti gli estremi della rissa come invece lascia trasparire l’estensore dell’articolo.”