L’Italia vince la prova a squadre che conclude la tappa di Atene del circuito di Coppa del Mondo di sciabola femminile. Dopo una gara individuale non soddisfacente, le sciabolatrici azzurre hanno sfoderato una prestazione eccellente cogliendo, sulle pedane greche, il secondo successo della stagione dopo quello già ottenuto a Sint Niklaas.

Il quartetto italiano, composto da Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta e Martina Criscio, conquista il gradino più alto del podio al termine della finale contro la Corea del Sud, sconfitta nettamente per 45-31. Nel percorso di gara, le azzurre avevano esordito superando l’Azerbaijan e, successivamente, ai quarti l’Ungheria e in semifinale gli Stati Uniti.

Lo scorso dicembre l’atleta castelvetranese ha ricevuto la massima onorificenza dello Sport Italiano. Uno straordinario riconoscimento per Loreta che la scorsa estate, assieme alle compagne Camilla Mancini e Irene Vecchi, è salita sul gradino più alto del podio ai Mondiali di scherma a Lipsia.

foto: Bizzi/Ferraro