Sono le pedane francesi di Orleans a segnare l’esordio del circuito di Coppa del Mondo di Scherma. Una delle tappe più attese dalle sciabolatrici, che assume una valenza ulteriore dopo i Giochi Olimpici di Rio2016.

Tra le atlete azzurre a salire in pedana anche la castelvetranese Loreta Gulotta, alla sua “prima” dopo lo storico quarto posto ottenuto nella gara a squadre olimpica.

Nella sciabola femminile a squadre, Loreta assieme alle compagne di squadra, dopo aver battuto ai quarti gli USA e superato la nazionale Ungherese alle semifinali sono arrivate in finale battendo l’Ucraina e classificandosi al primo posto.  In squadra con Loreta, Rossella Gregorio, Irene Vecchi e Martina Criscio.

Nelle gare individuali, Loreta aveva iniziato superando l’indiana Chadalavada per 15-13, poi ha vinto ancora per 15-10 contro l’ungherese Luca Laszlo e, nel turno dei 16, ha piazzato la stoccata decisiva del 15-14 contro la polacca Aleksandra Socha. A dirottare fuori dal podio l’azzurra è stata poi la sudcorena Jiyeon Kim che si è imposta ai quarti per 15-8.

Queste le parole del sindaco Errante:

Abbiamo trepidato con lei e per lei alle recenti olimpiadi brasiliane, abbiamo gioito e ci siamo emozionati nel vedere Castelvetrano presente alla più importante competizione sportiva, ci siamo rammaricati perché la medaglia era sfuggita ma sapevamo che la stoffa era di prima qualità e che grazie all’impegno e ad un pizzico di fortuna, il successo sarebbe arrivato.

E così oggi la nostra Loreta Gulotta, insieme a Rossella Gregorio, Irene Vecchi e Martina Criscio ha battuto le ucraine in finale conquistando un meritatissimo Oro.

Brava Loreta eccellenza castelvetranese

loreta-gulotta-coppa-del-mondo