Anche Castelvetrano meta di sbarchi dei migranti dalla Tunisia.

Verso le 4:00 del mattino, le pattuglie del locale Commissariato di Polizia intercettava 2 gruppi, in diverse località della città, un gruppo sulla provinciale per Triscina all’altezza del cavalcavia dell’autostrada, e un altro gruppo camminava lungo i binari della ferrovia, nel tentativo evidente di cercare un mezzo di trasporto e allontanarsi dal luogo dello sbarco.

Pare siano arrivati in totale 50 persone e che altri componenti della comitiva siano stati intercettati dalle forze dell’ordine di Mazara del Vallo, la scorsa notte, fra Triscina e Tre Fontane.

Sette persone in tutto, ancora bagnati fradici, 2 Libici 1 Marocchino e 4 Tunisini, tutti giovani di età compresa fra i 17 e 26 anni, sono stati accompagnati nel locale Commissariato di Polizia.

L’Associazione Angeli Per la Vita di Castelvetrano con una ambulanza e i suoi soccorritori si è occupata come sempre in questi casi del primo soccorso, tutti infatti risultano essere in buona salute.

Il comune di Castelvetrano tramite la Polizia Municipale ha provveduto a fornire vestiti asciutti. Alle 8,30 circa i migranti sono stati accompagnati a Mazara del Vallo, per le procedure di rito.