Esordio stagionale per la Asd Belice calcio che dinanzi ad un numeroso pubblico presente al Paolo Marino di Castelvetrano ha pareggiato la prima gara di campionato contro la Asd Paolini Marsala.

Giornata di festa alla stadio castelvetranese e di presentazione del nuovo sodalizio che ha l’ambizione di diventare una realtà importante nel panorama calcistico cittadino. Dopo la buona esperienza dell’annata scorsa, la società del Presidente Giuseppe Vaiana, nella doppia veste di giocatore e presidente, ha allargato i ranghi societari con l’ingresso di nuovi dirigenti molti dei quali hanno maturato in passato esperienze con la blasonata Folgore.

Dal segretario Pietro Nastasi, ai dirigenti Stefano Saporito, ex presidente della Folgore, Nino Sancetta, Gianfilippo Bonanno, Beniamino Monteverde, Luigi Aiello, nei panni di direttore generale. Senza dimenticare l’apporto importante di dirigenti come Vincenzo Basiricò, Leonardo Abate, Salvatore Leone, Enrico Adamo.

Il tecnico della Asd Belice è Rino Ciriesi, navigato esperto di calcio che arrivò a Castelvetrano nel lontano 1966, appena diciassettenne per vestire la maglia della Folgore per diversi anni. Alla presenza del Sindaco, avvocato Felice Errante, il nuovo sodalizio ha ringraziato il pubblico presente che ha risposto benissimo all’appello della dirigenza che dopo tanti anni è riuscita a riportare molti giovanissimi sugli spalti, per via di un invito che il presidente Vaiana ha voluto inviare a tutti gli istituti scolastici castelvetranesi. Tornando alla gara, un pareggio che sta stretto alla compagine di casa, in vantaggio con un “indemoniato” Giulio Saporito, autore di una doppietta.

Il pareggio ospite è stato un mezzo regalo del centrocampo “granata” un lancio da metà campo ha portato al pareggio della squadra ospite, nulla ha potuto l’incolpevole portiere del Belice, Di Stefano Chiavaro che ha messo in evidenza un buonissimo senso della posizione. Balbestri ha avuto la grande chance di riportare in vantaggio i locali ma ha sprecato un calcio di rigore procurato dal solito Saporito. Nella ripresa è un vero e proprio forcing del Belice, gli ingressi di Manuel Errante, ex attaccante della Folgore e di Piero Forte, anche lui ex folgorino hanno danno dato nuova linfa.

Errante spreca una ghiottissima occasione ma il gioco degli uomini di Ciriesi è tutto nella metà campo ospite. Dopo una serie innumerevole di goal sprecati arriva la beffa, prima un clamoroso palo della Paolini Marsala fa spaventare il pubblico del Paolo Marino, poi il vantaggio con un’azione da “rivedere” per un presunto fuorigioco non fischiato dal giovane arbitro Ingargiola. Mancano pochissimi istanti alla fine, la voglia e la determinazione dei ragazzi castelvetranesi non manca e quanto tutto sembra finito, irrompe Saporito su un pallone calciato da Enrico Adamo e pareggia una gara che sapeva di beffa.

ASD BELICE CALCIO-PAOLINI MARSALA: 2-2 (Saporito 9′- 91′)

Di Stefano, Li Vigni (65’Forte), Aiello, Crescente (74’Vaccaro), Di Girolamo (80′ Vaiana), Nicolicchia, Tumminia, Calandrino (70’Adamo), Saporito, Balbestri, Lombardo (50′ Errante).

Alcuni scatti della partita



CONTINUA….