Domenica 13 dicembre il club “The Empty Space” di Molfetta, in Puglia, ospiterà la presentazione del nuovo album della pianista siciliana Sade Mangiaracina che avrà come special guest, il noto trombettista campano Luca Aquino.

Dopo le importanti collaborazioni con Simona Molinari ed Amara, la giovane pianista castelvetranese presenta al pubblico “La terra dei Ciclopi”, il suo nuovissimo album che vede la partecipazione anche del noto trombettista campano Luca Aquino.

Il critico musicale Alceste Ayroldi parla di un sound caldo e avvincente che sottolinea l’assoluto interplay dei due musicisti, capaci di generare emozioni uniche e un impatto orchestrale, a dispetto della formazione cameristica.

sade-mangiaracina-luca-aquino

Del suo ultimo lavoro Sade Mangiaracina dice:

“La terra dei ciclopi” è un disco nato dal mio amore incondizionato per la Sicilia e ogni brano è una fotografia che ne ritrae un luogo o una persona….noi siciliani dai tratti così differenti, un po’ nordafricani ma anche norvegesi e finlandesi, siamo padroni di una terra martoriata, ma pur sempre una perla che tutto dà e tutto prende. C’è una frase meravigliosa tratta da una canzone di Lucio Dalla che voglio condividere: “La prua della barca taglia in due il mare ma il mare si riunisce e rimane sempre uguale e tra un greco, un normanno, un bizantino io son rimasto comunque siciliano”

Biografia Sade Mangiaracina

Sade Mangiaracina, nata a Castelvetrano. A 7 anni inizia lo studio del pianoforte classico. Dai 9 ai 18 anni partecipa a diversi concorsi nazionali e internazionali di musica classica (secondo premio al concorso nazionale isola di Pantelleria, terzo premio al concorso nazionale Vanna Spadafora, primo premio assoluto al concorso nazionale Tonino Pardo oltre al premio speciale quale più piccola partecipante, primo premio al concorso nazionale città di Alcamo).

Appena finito il liceo classico si e’ trasferita a Roma per studiare jazz presso la scuola Percentomusica diretta da Massimo Moriconi dove si e’ diplomata nel 2007 con il massimo dei voti. In questi anni ha preso parte a molti progetti musicali oltre la collaborazione con Laura Lala con artisti del calibro di Luca Aquino, Simona Molinari, Pino Cangialosi, per lo spettacolo “Li Romani in Russia”, Violet trio, esibendosi spesso a Parigi e al jazz festival di Marciac e di St Germain des Pres e di Oloron ed aprendo i concerti di Dionne Warwick durante il suo tour italiano suonando in teatri come il “Sistina” di Roma o i teatri di Pescara e di Napoli.

Nell’estate 2008 suona assieme al trombettista Fabrizio Bosso al jazz festival di Castelbuono che ha anche registrato con lei nel primo album uscito a suo nome con le sue composizioni originali uscito a maggio 2009 per l’etichetta Philology. Suona con il giovane batterista quindicenne palermitano Gianluca Pellerito, insieme al sassofonista newyorkese Michael Rosen, suona anche in trio con il bassista Massimo Moriconi al Selinunte jazz festival. Con la cantante simona molinari dal 2013 al 2015 in tour in tutti i più importanti teatri e festival italiani come Umbria Jazz,Verona Jazz Festival, Auditorium Parco della Musica, Blue Note di Milano,ma anche Blue Note di New York, Teatro Estrada di Mosca, palazzo Bulgari di Tokyo, Parigi, Cannes durante la mostra del cinema. Nel febbraio 2015 accompagna la cantante Amara sul palco dell’Ariston durante il Festival di Sanremo.

————————————————————
Dal 2007, il blog CastelvetranoSelinunte.it racconta la storia e le storie di Castelvetrano.
Leggi tutti gli articoli della categoria: BIOGRAFIE
————————————————————